Approfondimenti: Backup Remoto

Il backup è un’operazione di copiatura di uno o più files su un supporto esterno rispetto al sistema di origine, effettuata con l’obiettivo di preservare l’integrità dei file originali in caso di danneggiamento al supporto originario.

Cos’è il “Disaster Recovery”

Con l’espressione “Disaster Recovery” si indicano due concetti strettamente correlati nell’ambito della salvaguardia dei dati. Il cosiddetto “Disaster” rappresenta il momento dell’evento che porta alla perdita dei dati, ad esempio la rottura di un disco, la cancellazione accidentale di file, ma anche eventi importanti quali un allagamento del CED, ecc.. Invece, con il termine “Recovery” si rappresenta il recupero delle informazioni perse, cioè il ripristino dei sistemi e delle loro funzionalità. Complessivamente quindi quando si parla di sistema di “Disaster Recovery”, si vuole intendere quel complesso di accorgimenti atti sia a salvaguardare un sistema dalla perdita di informazioni che a dotarlo di quelle funzioni necessarie per poterle ripristinare con successo dopo un evento disastroso.

Ancidata offre un tale servizio andando anche oltre i termini minimi richiesti dalla normativa che, sulla sicurezza dei dati, prevede che i dati sensibili debbano essere salvati con frequenza almeno settimanale (legge 196/2003, all. B, art. 18) in un posto sicuro ed in caso di disastro informatico, deve essere possibile il loro recupero entro sette giorni (art 23).

Dal punto di vista infrastrutturale, il servizio offerto da Ancidata, offre ampie garanzie. La figura seguente mostra l’architettura tecnologica adottata per il servizio Backup Remoto.

In funzione delle esigenze dell’Amministrazione e delle caratteristiche peculiare del CED di questa, sarà possibile personalizzare il servizio. In alcuni casi sarà sufficiente l’utilizzo di un agente software scaricabile dalla rete per la gestione dei processi di backup e restore, mentre in realtà più complesse sarà più opportuna l’installazione di un server in grado di operare da nodo collettore e di gestire le fasi di de-duplicazione, cifratura e trasmissione al data center remoto.

Caratteristiche tecniche del servizio
Il servizio realizzato e proposto da Ancidata assicura:

 

La composizione del servizio
Il servizio è proposto con una formulazione basata su tre PROFILI, così che l’Ente possa valutare quello che più si addice alle proprie esigenze.
Il profilo BASE prevede che il Backup venga attivato 1 volta alla settimana, in un giorno e in un orario stabilito.
Ciò significa che in caso di perdita dei dati, sarà possibile recuperare le informazioni salvate quando è stato avviato il Backup, cioè con una perdita di dati fino ad un massimo di una settimana. Tale scelta si addice solo per sistemi informativi che movimentano pochissimi elementi e per dati la cui perdita non rappresenta un problema critico.
Ogni Backup viene conservato per 30 giorni solari, questo significa che è possibile recupepare qualunque dei backup salvati, fino a 30 giorni prima.
Il profilo PLUS prevede che il Backup venga attivato 1 volta al giorno, ad un orario stabilito.
Ciò significa che in caso di perdita dei dati, sarà possibile recuperare le informazioni salvate quando è stato avviato il Backup, cioè con una perdita di dati fino ad un massimo di un giorno. Tale scelta si addice per molti sistemi informativi che movimentano un numero contenuto di elementi, e per dati la cui perdita sia recuperabile con strade alternative.
Ogni Backup viene conservato per 30 giorni solari, questo significa che è possibile recuperare qualunque dei backup salvati, fino a 30 giorni prima.
Il profilo PREMIUM prevede che il Backup venga attivato 1 volta ogni ora.
Ciò significa che in caso di perdita dei dati, sarà possibile recuperare le informazioni salvate quando è stato avviato il Backup, cioè con una perdita di dati fino ad un massimo di un’ora. Tale scelta si addice per sistemi informativi anche complessi, che movimentano molti dati la cui perdita sarebbe difficilmente recuperabile.
Ogni Backup viene conservato per 30 giorni solari, questo significa che è possibile recuperare qualunque dei backup salvati, fino a 30 giorni prima.
Ad titolo esplicativo viene riportato un esempio delle potenzialità del servizio:

Il Comune ha adottato il profilo BASE; viene avviato un backup il 3 gennaio, poi il 10 gennaio e quindi il 17 gennaio. Il giorno 18, il responsabile amministrativo si accorge che dieci giorni prima sono state eseguite delle operazioni errate nel sistema di contabilità che hanno compromesso i dati, per cui è necessario ripristinare la situazione antecedente a quella data. Poichè tutti i Backup sono conservati per 30 giorni, è ancora possibile ripristinare la situazione alla data del 3 gennaio!! Come poche operazioni il ripristino dei file di interesse è assicurato. Problema risolto!!

I Costi

Il servizio di Backup remoto ha un costo che dipende dal numero di Server da porre sotto BackUp, dallo spazio disco complessivo, e dal profilo scelto.
La configurazione standard del backup permette di porre in sicurezza sia dati che applicazioni. Il costo complessivo sarà quindi determinato dalla configurazione che il Comune vuole porre in sicurezza, sommando ai costi determinati dal numero di server, quello dello spazio disco, in funzione del profilo scelto.

Per il dettaglio dei costi, clicca qui!
Attenzione, sono possibili anche altre soluzioni personalizzate, che possono includere sia postazioni di lavoro (PC client), sia server con differenti sistemi operativi che ambienti virtualizzati. Contattateci per informazioni tecniche di dettaglio e per una valutazione dei costi personalizzata.